AUSILI E SUSSIDI INFORMATICI

L’introduzione e l’uso di mezzi informatici nella scuola è conseguenza diretta della rapida e crescente evoluzione tecnologica, la quale ha mutato il contesto culturale, sociale e produttivo rispetto al passato.
La possibilità di utilizzare i computer per realizzare sistemi di istruzione assistita è oggi uno degli sviluppi più significativi nel campo della didattica. Il computer è un nuovo e indispensabile strumento al servizio dei docenti che consente di conseguite l’obiettivo di un insegnamento individualizzato. Il computer agisce non solo come strumento di apprendimento, ma anche come stimolo all’apprendimento, determinando l’attenzione continua e favorendo la memorizzazione.
Alcune delle possibilità più significative dell’applicazione dei mezzi informatici nel processo di apprendimento di alunni con handicap sono:

  • l’organizzazione logico-percettiva delle attività e del materiale di insegnamento; 
  • il numero elevatissimo delle attività via via selezionate nella forma di presentazione e nella struttura appropriata ad ogni soggetto;
  • la presentazione multimediale dei contenuti da apprendere.

L’uso del computer da parte dei disabili è attualmente facilitato grazie alla disponibilità di una vasta gamma di interfacce e di altri ausili che ne consentono l’utilizzazione anche a soggetti con gravi disabilità .Il computer infatti è dotato di una capacità pressoché illimitata di manipolazione di simboli. Le sue potenzialità e versatilità ne fanno uno strumento di utilizzazione sempre più esteso e un ausilio per il potenziamento delle abilità umane e quindi per il superamento dell’ handicap. Il computer non può ridurre la disabilità, ma può diminuire la situazione di handicap.
Una delle possibilità dei mezzi informatici è quella di sostituire una funzione come il movimento, la voce, la vista per permettere ad una persona con disabilità una maggiore autonomia e di conseguenza una maggiore possibilità di esprimere se stessa e di instaurare rapporti di scambio reciproco.
Con il sussidio del computer è possibile,quindi, rendere più efficace il tempo-istruzione, utilizzare al massimo le capacità dell’alunno con handicap, verificare il raggiungimento di obiettivi didattici, attuare curricoli integrati e avere canali comunicativi multimediali con soggetti privi di manualità o con deprivazioni sensoriali (privi di vista, sordomuti).

Per l’acquisto di attrezzature e di sussidi didattici, anche informatici, cfr.L.104/92, art.13, comma 1, lett. b e la Direttiva 766/96 e successive conferme che provvede all’assegnazione dei fondi del capitolo 1149 del Bilancio del Ministero della P.I.

Fonte – http://www.triesteabile.it/

Tecnologie Assistive – Progetti e iniziative sulle tecnologie per l’autonomia e l’inclusione sociale delle persone con disabilità

La Rete Europea di informazione sugli ausili

Gruppo di lavoro interregionale Centri di consulenza ausili informatici ed elettronici per disabili
  • NUOVE TECNOLOGIE PER NUOVE ABILITA’ – Un ipertesto informativo per utilizzare le nuove opportunità offerte dall’elettronica e dalle telecomunicazioni per migliorare la qualità della vita, dell’informazione e della comunicazione dei disabili.

Sito dell’Istituto per le Tecnologie Didattiche del C.N.R. di Genova. All’interno, fra l’altro, è accessibile una banca dati specializzata sul software didattico con una sezione dedicata alla disabilità (raggiungibile attraverso “BSD-La biblioteca del software didattico” – “SD2- Servizio Documentazione Software Didattico”).

IL COMPUTER COME “PROTESI” 

 Ausili tecnologici – Siti in lingua inglese
http://www.abledata.com
AbleData è un progetto federale degli Stati Uniti che ha per scopo fornire informazioni su ausili tecnici e materiali per la riabilitazione reperibili sul mercato americano. Contiene un database con oltre 19.000 prodotti e circa 2.000 case produttrici. Ogni scheda riporta la data di aggiornamento e una indicazione del prezzo di acquisto. Nel sito si trovano numerosi link per approfondire temi specifici.http://www.trace.wisc.edu
Il Trace Research & Development Center, fondato nel 1971, è parte della Università del Wisconsin-Madison (U.S.A.) ed è stato pioniere nella ricerca nel campo degli ausili tecnologici. A tutt’oggi rappresenta un fondamentale punto di riferimento a livello mondiale. Nel sito è contenuta una vasta mole di documenti, links e altre risorse in questo settore.

http://www.cogain.org/association

Cogain è l’associazione che promuove la ricerca e lo sviluppo di ausili per disabili basati sul controllo oculare.

http://ec.europa.eu/information_society/activities/einclusion/policy/accessibility/index_en.htm

Il portale tematico della Comunità Europea dedicato all’accessibilità.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...