Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA)

RACCOLTA

Il libro dell’AID “Dislessia: strumenti compensativi” ne raccoglie molti, di tutti i generi

TABELLA DEI CARATTERI ALFABETICI

Ovviamente si può costruire con facilità, ma una simpatica e funzionale, da tavolo, si può scaricare QUI (nelgiardino.altervista.org)

TABELLA DELLE ABBREVIAZIONI GRAMMATICALI

Con la stessa impostazione tridimensionale della precedente; contiene anche i punti cardinali e le note. Scarica QUI(nelgiardino.altervista.org)

TABELLE E SPIEGAZIONI DELLE REGOLE ORTOGRAFICHE E GRAMMATICALI

Tabelle compensative, con spiegazioni, per leconiugazioni verbali le potete trovare su Banca delle Emozioni, un sito ricchissimo di materiali utili e molto ben fatti.

TABELLE DELLE FORMULE DI GEOMETRIA, TABELLA DELLE MISURE E TUTTA LA MATEMATICA DELLA SCUOLA PRIMARIA

Regolo digitale per eseguire automaticamente le equivalenze con le unità di misura (non serve installazione).

CALCOLATRICE

Perchè serva davvero, deve essere “parlante”! Deve perciò avere una sintesi vocale che legga i numeri e i segni di operazione durante la digitazione, ma anche il numero di più cifre una volta completato… e il risultato dell’operazione. All’interno di SuperQuaderno di Anastasis (commerciale) è presente anche una calcolatrice parlante. Esiste però BIG CALCULATOR, una CALCOLATRICE PARLANTE molto semplice, GRATUITA, che si può anche ingrandire a piacimento. Legge utilizzando una qualsiasi voce Sapi4 già presente sul PC. Si scarica QUI

TAVOLA PITAGORICA

Oltre a quella classica, quella con le moltiplicazioni, quella “doppia” (al 200), quella cinese (dimezzata, con uso della proprietà commutativa), quella con le “piste” per non perdere il segno, che potete scaricare cliccando sui link, ce ne sono anche di commerciali, molto particolari:quella analogica di Bortolato (linea del 100), la Girandola delle tabelline (cliccare sulla scritta lampeggiante NOVITA’ e, nella nuova finestra, su DEMO vicino alla stessa scritta) e il Tubò

SOFTWARE PER LA SCRITTURA e la LETTURA, CON PREDIZIONE LESSICALE e CORRETTORE ORTOGRAFICO

La maggior parte degli editor di testo ha queste funzioni. Però ai ragazzi con DSA questo aiuto non basta: serve una sintesi vocale che legga, direttamente nel programma, i testi scritti o importati. A questo proposito è appena stato reso disponibile FacilitOffice,un applicativo gratuito che si integra in Word, Writer, Powerpoint ed Impress.Tra le altre cose, consente di organizzare i propri documenti in pratici quaderni. Una panoramica la trovate QUI, mentre il sito di riferimento per scaricare il proramma e il manuale, vedere i videotutorial e comunicare con gli autori è QUI.

Oppure si può utilizzare un programma commerciale, come Superquaderno,Carlo 2 o Carlo Mobile di Anastasis, che oltre alla sintesi hanno anche altre importanti funzioni per consentire l’autonomia, oppure ALFaReader della Erickson, che permette di salvare come file MP3 i testi, letti da una delle 3 buone voci a disposizione e, nella nuova versione, anche di COMPILARE esercizi, mappe e schemi direttamente sul pdf, di usare marcatori grafici ed immagini per mettere note a margine, e di fare riassunti con facilità, come Personal Reader  di Anastasis.

In rete si trovano anche diversi programmi gratuiti, tra i quali segnalo Leggitesti scaricabile nel sito di Ivana Sacchi  e Leggofacile, (sempre scaricabile nel sito di Ivana) che trovate anche nel CD gratuito in questo stesso sito.Leggo io di Loris Cavina. Segnalo inoltre Dspeech, che permette di salvare come audio (ascoltabile con l’Mp3) i file letti dalla sintesi; un altro esempio è Balabolka, oltre a Libri Parlanti, già citato in cima alla pagina.

Leggi X me, un ottimo software con moltissime funzionalità per la lettura e la scrittura assistita da sintesi vocale, che tra le altre cose legge direttamente i pdf. Per poter “far leggere” i software gratuiti servono però le voci digitalizzate, che vanno installate a parte

QUI invece potete scaricare un tutorial per far leggere la sintesi vocale direttamente con Acrobat Reader e una tabella comparativa delle funzioni di alcuni software free citati sopra.

DIGITARE VELOCEMENTE USANDO ENTRAMBE LE MANI

Per i ragazzi con disgrafia è tuttavia necessario imparare a digitare con 10 dita, senza guardare la tastiera, sia per non rendere lo strumento compensativo-pc una vera “palla al piede”, sia per non perdere la voglia di scrivere testi. Prima si impara a posizionare correttamente le mani sulla tastiera e meglio è… altrimenti in seguito l’abitudine a scrivere con i soli indici diventa difficile da modificare!Esistono alcuni programmi free che insegnano la corretta posizione delle dita, come Tutore dattilo10 Dita oppure RapidTyping (multilingue e anche Portable); c’è poi il commerciale Scrivere veloci con la tastiera della Erickson

LE VOCI DIGITALI (SINTESI VOCALE) per “LEGGERE CON LE ORECCHIE”

Non esiste una vocale digitale gratuita italiana di buon livello. Quelle gratuite sono in versione Sapi 4 (il maghetto Merlino di Microsoft, oppure Barbara e Stefano (L&H TruVoice TTS Engines).Le versioni Sapi 5 invece sono tutte a pagamento e piuttosto costose. Per i soci AID c’è però la possibilità di acquistare la voce Silvia della Nuances ad un prezzo contenuto (leggere QUI).

I software Anastasis citati più sopra sono corredati di voci Sapi 5 Loquendo (le migliori sul mercato); AlfaReader ha invece 3 buone voci Byte-Way pre-installate.

IL REGISTRATORE

Per registrare le lezioni (dell’insegnante, ma anche le sintesi dei compagni) può essere utile Audacity, un programma gratuito anche in versione portatile, che permette ore di registrazione, la modifica del file audio, il salvataggio come Mp3 e anche la registrazione della lettura della sintesi vocale per riascoltarla in seguito (qui un tutorial con la procedura )

LINEA DEI NUMERI

Quella classica, o quella analogica di Camillo Bortolato, adatta ai discalculici (commerciale), ma anche la RiTabella o questatabella dei numeri fino al 1000 propongono prassi didattiche particolari, facilitanti per tutti gli alunni, ma non per questo meno valide

FACILITAZIONE DELLA SCRITTURA MATEMATICA (ESPRESSIONI, EQUAZIONI, CALCOLI)

IncolonnAbili è un generatore di strutture per il calcolo in colonna, stampabili come etichette, con semplificazione delle procedure e dei gesti grafo-motori. EquivalenzeXme aiuta invece nella trasformazione da un’unità di misura ad un’altra.Sono entrambi gratuiti. All’interno di Word esiste uno strumento (abbastanza ben nascosto) per scrivere formule, calcoli ed espressioni utilizzando i corrispondenti simboli matematici.Si tratta di Microsoft Equation Editor, raggiungibile con questo percorso:
Fino a Word 2003: INSERISCI->OGGETTO-> MICROSOFT EQUATION 3.0
Da Word 2007: INSERISCI->EQUAZIONE (pannello SIMBOLI, ultimo a destra).
Lo stesso tipo di funzione è disponibile per i pacchetti di tipo office GRATUITI: OpenOffice e Libreoffice.

Dall’interno del programma di videoscrittura Writer, cliccare su INSERISCI-> OGGETTO-> FORMULA; oppure utilizzare direttamente il programma OpenOffice (o Libreoffice) Math.

Segnalo che l’installazione di Facilitoffice (ma soltanto la versione per OpenOffice/Libreoffice), nella funzione QUADERNI, mette a disposizione dei modelli di pagine a quadretti in cui sono presenti funzioni di facilitazione dell’incolonnamento. Informazioni al riguardo si trovano inquesto videotutorial di FacilitOffice.

Queste funzionalità sono tratte dal software Quaderno a quadretti realizzato sempre da Ivana Sacchi, disponibile come applicativo indipendente.

ASSISTENZA al CALCOLO e alle ESPRESSIONI

Aplusix è un software commerciale francese, ma disponibile in versione italiana, che segue passo passo lo studente nella risoluzione dei calcoli scritti, delle espressioni e nelle altre attività algebriche.Non risolve i calcoli, ma segnala se il passaggio effettuato è corretto o meno.Tiene traccia dei risultati conseguiti nel tempo; ha una batteria di esercizi pronti, ma si può inserire direttamente qualsiasi esercizio. Il manuale è disponibile qui, mentre il sito originale è questo.

SOFTWARE SPECIFICI PER LA DIDATTICA DELLA MATEMATICA

 

DISCALCULIA

AriLab2 (commerciale), realizzato dal CNR di Genova, è adatto soprattutto per la scuola primaria ed è corredato di sintesi vocale. Si compone di due parti: una con per il docente (configurazione del software per ogni studente o classe, scrittura ed assegnazione di testi di problemi, costruzione di soluzioni, controllo e commenti al lavoro degli studenti), e una parte per i gli alunni (6-12 anni), che possono interagire con un insieme strutturato di ambienti interattivi diversi, interconnessi tra di loro. Gli ambienti (i “micromondi”) sono 10:

  • Euro consente di generare e manipolare monete e banconote per rappresentare situazioni inerenti l’uso del denaro.
  • Abaco per rappresentare numeri, anche non interi, in notazione decimale posizionale.
  • Calendario per visualizzare il calendario relativo ad ogni mese dell’anno e segnare periodi di tempo.
  • Retta dei numeri orientata.
  • Foglio di calcolo elettronico semplificato;
  • Grafici per impostare tabelle e diversi tipi di grafici.
  • Operazioni per eseguire gli algoritmi scritti delle 4 operazioni, con aiuti per la correzione degli errori.
  • Numeri per costruire numeri razionali componendo cifre.
  • Frazioni per esplorare le proprietà dei numeri razionali, tramite un modello grafico basato sul teorema di Talete.
  • Manipolatore di espressioni numeriche nel dominio dei numeri razionali.

AlNuSet (commerciale) è invece maggiormente adatto alla scuola secondaria di primo e secondo grado ed è finalizzato allo sviluppo di competenze in campo aritmetico, algebrico e allo studio delle funzioni. La guida (ridotta) può essere visionata qui.

CARTINE TEMATICHE, CARTELLONI RIASSUNTIVI, POSTER SCHEMATICI PER LE MATERIE DI STUDIO E LE REGOLE

Dovrebbero essere a disposizione di tutti, in classe… Mi pare molto utile costruirli anche per casa: moltissimi genitori di bambini DSA li fanno e si sono dimostrati davvero fondamentali. Per realizzarli bastano grandi fogli e colori, oppure si può ingrandire a piacere un disegno scansionato o un file immagine con questo bel programmino: Posteriza divide l’immagine su più fogli e permette di fare un grande poster unendoli tra loro.

DIZIONARIO DIGITALI PER ITALIANO E LINGUE STRANIERE

Si possono acquistare in CD o DVD, oppure consultare on line, basta digitare “dizionario” o “vocabolario”, in Google od altro motore di ricerca. Per le traduzioni dalle lingue straniere è utile un piccolissimo programmino senza installazione: Berlitz traduce istantaneamente le singole parole in 5 lingue (Inglese, Francese, Spagnolo, Tedesco) ed è accessibile dalla sintesi vocale

ORGANIZZATORI VISIVI DEI TESTI PER CREARE MAPPE, SCHEMI E DIAGRAMMI (PER LO STUDIO, IL RIPASSO E LA PIANIFICAZIONE DEI TESTI SCRITTI E ORALI)

Utilissimi i software appositi per la creazione di mappe, meglio se con inserimento di immagini (anche se è possibile farle abbastanza facilmente con Powerpoint o Impress). Senza scendere nei dettagli su mappe mentali, concettuali, diagrammi ecc.Ecco una panoramica: SuperMappe di Anastasis (commerciale) con tutte le sue utili funzioni, è al momento il migliore per i dislessici.

Esistono poi Kidspiration (commerciale), oppure i gratuiti CMapCayra (è solo per Windows XP o Vista e richiede il Net Framework 3, ma fa mappe molto fluide e colorate: un esempio qui) e XMind.

Sempre gratuiti troviamo e ancora Diagram Designer per mappe più semplici e poiFreemind e Freeplane (pagine di download in inglese, ma interfaccia programmi in italiano).

Freeplane esiste anche in versione portable per chiavette USB, così come Blumind(interfaccia inglese, per il momento).

In rete si trovano anche molte mappe già pronte da scaricare, ma è bene che gli alunni (tutti!) le possano fare da soli: è un grande passo verso l’autonomia e l’organizzazione del pensiero.

Qui trovate le istruzioni per creare mappe con Impress (pacchetto OpenOffice) e per crearle in PowerPoint (tutorial realizzato da Massimo Guerreschi)

MAPPE E SCHEMI L’ideale è fare le mappe assieme ai bambini, in modo che possano costruirle secondo SIGNIFICATI personali econ immagini adatte alla loro memoria individuale. Segnalo comunque alcuni siti da cui scaricare mappe e schemi già pronti, CON IMMAGINI, molti dei quali sono segnalati su Librodiscuola

LIBRI AD ALTA LEGGIBILITÀ

Sono libri con scelte tipografiche tali da renderli molto più leggibili per gli alunni dislessici: grandi caratteri, font speciali, spaziature maggiorate, allineamento non giustificato, niente sillabazione, tutti elementi fondamentali per la lettura facilitata.Alcune case editrici si stanno muovendo in questa direzione. Segnalo in particolare Edizioni Angolo Manzoni, che con il nuovo font EasyReading, particolarmente interessante, ha ricevuto dall’AID la certificazione che ” le sue specifiche caratteristiche grafiche sono utili ad agevolare la lettura a chi presenta problematiche di dislessia”.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...