Per i bambini ed i ragazzi regolarmente iscritti a scuola e con una diagnosi di Disturbo dell’Apprendimento, è possibile richiedere all’INPS l’indennità di frequenza. Si tratta del corrispettivo dell’invalidità per gli adulti e consiste in una cifra mensile, intorno ai 200,00 Euro, che la famiglia riceve e che può destinare ai bisogni dello studente.

Sicuramente l’aiuto nei compiti è uno di questi bisogni, oltre ai trattamenti specialistici e “sanitari” ed all’acquisto di strumenti tecnologici.

Vale la pena distinguere la richiesta di contributo per ausili tecnologici dall’indennità di frequenza. Nel primo caso, il contributo è erogato dall’ASL e va finalizzato appunto all’acquisto di un PC o di altri sussidi strumentali.

L’indennità invece è collegata direttamente con la condizione di DSA e la famiglia è libera di deciderne la destinazione d’uso.

Per informazioni sulla modalità di richiesta dell’indennità, vi rimandiamo al sito dell’INPS www.inps.it e comunque potete chiedere ulteriori specifiche presso la vostra ASL di riferimento.

Non tutti i pediatri sono al corrente della procedura, di conseguenza vi suggeriamo di rivolgervi direttamente all’Azienda Sanitaria Locale di vostra pertinenza territoriale.

FONTE – http://www.saperepiu.it/blog_/un-aiuto-per-gli-studenti-con-dsa-indennita-di-frequenza/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...