Empatia ed apprendimento a scuola

Pubblicato: 5 maggio 2014 in B.E.S. Bisogni Educativi Speciali, Master DSA, Psicologia dell'apprendimento
Tag:, , , ,

Empatia ed apprendimento

Il termine empatia deriva dal greco “en pathos” letteralmente sentire dentro. Nel linguaggio quotidiano questo termine  è spesso sinonimo di sensibilità , comprensione, altruismo.

Sin dai primi mesi di vita i bambini si dimostrano capaci di provare una qualche forma di empatia, sono cioè capaci di sintonizzarsi sulla tonalità affettiva delle persone con cui sono in relazione.

Dal punto di vista psicologico l’empatia  è un processo complesso , a cui concorrono sia componenti

cognitive (le abilità di riconoscimento e comprensione delle emozioni) sia componenti emotive, costituite dalla capacità di condividere l’emozione dell’altro.

Oggi la letteratura concorda sulla natura multidimensionale dell’empatia che viene definita come “la capacità di capire e condividere ciò che gli altri provano” (Albiero e Matricardi, 2006). Quindi nell’empatia possiamo rintracciare tre processi  psicologici importanti: il riconoscimento delle emozioni,  la capacità di assumere la prospettiva dell’altro e la condivisione emotiva.

A scuola l’empatia può costituire un potente collante sociale e un meccanismo di comprensione reciproca tra adulti e bambini e tra bambini.  Possiamo  cioè  rintracciare l’empatia nelle relazioni adulto-bambino  e nelle relazioni tra compagni.

(segue)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...