Nell’ordinanza che leggerete, il TAR ha annullato la bocciatura della maturità di una studentessa DSA perché la commissione di Esame di Stato non aveva concesso integralmente l’utilizzo di tutti gli strumenti  che la studente aveva utilizzato durante l’anno scolastico (inseriti anche nel PDP) e comunque gli strumenti di cui aveva diritto.
L’esame è stato rifatto integralmente e con una nuova commissione che nonostante molte reticenze che hanno costretto la famiglia ad intervenire, supportati dai ns legali, con delle contestazioni scritte nel corso delle prove di esame; ciò nonostante la studente ha superato con orgoglio l’esame di Stato.
Questo ci da lo spunto per ricordare alle famiglie che in prossimità degli esami il documento di presentazione dello studente alla commissione di esame debba essere il più completo possibile, in quanto viene concordato da parte del consiglio di classe le modalità di svolgimento delle prove (doc. del 15 maggio).
Il Ricorso è stato  vinto e seguito dai legali ADDL a cui ancora una volta facciamo un plauso  per la loro costanza e professionalità e ancora congratulazioni alla studentessa e alla sua famiglia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...