Posts contrassegnato dai tag ‘inclusione’


didattica inclusiva
Indice
  • Inclusione
  • Motivazioni pedagogiche
  • Motivazioni normative
  • Risorse
  • /strumenti/metodologie
  • didattiche
  • Software
  • Sitografia

Modello di  Piano Didattico Personalizzato (PDP) per l’inclusione degli alunni  con Bisogni Educativi Speciali tratto dal libro 

“BES e DSA” –

La scuola di qualità per tutti” – Annapaola Capuano, Franca Storace, Luciana Ventriglia –  Casa Editrice Libri Liberi Firenze 2013

 
 
E’online e scaricabile gratuitamente registrandosi alla community del sito della Casa Editrice Libri Liberi, il modello di Piano Didattico Personalizzato per alunni con Bisogni Educativi Speciali.
“Il PDP, inteso come strumento di progettazione educativa e didattica, nasce da un’azione sinergica di forze e azioni che garantiscono agli alunni con Bisogni Educativi Speciali di imparare nel rispetto delle proprie caratteristiche. I docenti, considerando i punti di forza e i bisogni degli  alunni, elaborano  ipotesi organizzative e strategie metodologiche nell’ottica di una didattica individualizzata e personalizzata.
La redazione del PDP deve contenere e sviluppare alcuni punti essenziali che riguardano la descrizione dell’alunno e delle  sue  caratteristiche  educative  ed  apprenditive,  le attività didattiche  personalizzate  ed  individualizzate  con  particolare riferimento alle metodologie e alle strategie didattiche, gli strumenti compensativi  e le misure dispensative  adottate, le forme  e i criteri di verifica e valutazione degli apprendimenti.”
Tutte le indicazioni per una corretta gestione dello strumento e della sua compilazione sono contenute nel volume “Bes e DSA La scuola di qualità per tutti”.
Il modello è conforme con le prescrizioni di cui all’Art.5 del DM n°5669 del 12/7/2011 e al punto 3.1 delle “Linee Guida” allegate.

Per registrarsi al sito e scaricare il documento:
* Fonte – http://tuttiabordo-dislessia.blogspot.it/2013/11/modello-di-piano-didattico.html

Segnaliamo un’utile risorsa.

Per strutturare un percorso efficace per il recupero e il potenziamento delle competenze ORTOGRAFICHE, è necessario considerare rilevanti alcune attività, come:

  • Omissione o aggiunta di lettere
  • Scambio di grafemi
  • I digrammi e i trigrammi
  • Inversioni
  • Separazioni e fusioni illegali
  • I raddoppiamenti
  • Gli accenti
  • L’apostrofo
  • Uso dell’H
  • Scambio di grafema omofono non omografo

Fonte – http://sostegnobes.wordpress.com/recupero-in-ortografia/


Un libro per bambini sul tema della diversità.

Il piccolo protagonista che ci racconta la sua storia in prima persona è un coniglietto giallo. Tutti i componenti della sua famiglia sono bianchi e da sempre lo hanno fatto sentire speciale per questa sua differenza. Quando, però, inizia ad andare a scuola i compagni cominciano a deriderlo e a farlo sentire strano, più che speciale. Al coniglietto, ora, non fa più piacere essere diverso. Un giorno, tornando a casa, trova per strada una foglia blu e ne resta particolarmente sorpreso. Lui fin’ora ha visto sempre e solo foglie rosse. Così, determinato a scoprire le misteriose origini di quella foglia, tanto diversa dal resto, proprio come lui, parte per un viaggio. Troverà così un intero albero di foglie blu e un altro coniglietto giallo: il nostro amico, quindi, non è solo.

Questo breve libricino è costellato da illustrazioni, anzi, si potrebbe dire che sono le illustrazioni ad essere costellate dal racconto. Le poche righe per pagina, infatti, prendono vita immediatamente in immagini perfettamente correlate, come se le une fossero imprescindibili dalle altre e quasi come se, togliendo i disegni, il testo assumesse un significato differente e, in un certo senso, incompleto.

“Blu come me” è un libro delizioso. Si tratta di un testo per bambini, ma senza dubbio ne troverebbero giovamento moltissimi genitori. Lo stile con cui è scritto ricorda un po’ quello di Antoine De Saint-Exupéry ne “Il piccolo principe” (altro capolavoro immancabile nelle librerie di figli e genitori), nel senso che, nonostante la sua semplicità, vi traspare una forte vena poetica e l’intero testo è carico di significati intrinsechi, compresi più o meno appieno a seconda dell’età del lettore. Viene affrontato il tema delicato (specialmente ai giorni nostri) della diversità con una sensibilità strabiliante. “Blu come me” è un libro che tutti i bambini in tenera età dovrebbero leggere, per iniziare il difficile cammino della formazione con una mentalità aperta, aspetto fondamentale in questo nostro periodo storico. Il racconto, inoltre, dà anche una altra lezione ai più piccoli (e perché no, anche ai più grandi): l’importanza di viaggiare e di aprirsi a nuove culture per capire che siamo tutti diversi e tutti “speciali”.

Blu come me

Ivan Canu (testo) e Francesco Pirini (illustrazioni)


Grammatica Italiana in Rapidi Schemi, utile per tutti: per stranieri, per alunni con difficoltà di apprendimento… e non solo!

ùSegnalo un E-Book da scaricare gratuitamente molto utile: si tratta di una grammatica italiana in piccoli schemi che rappresenta in modo facile ed intuitivo i principali argomenti della morfologia e della sintassi della lingua italiana.
Ritengo che questa risorsa possa essere molto utile per alunni stranieri, in quanto non si perde in approfondimenti prolissi e va subito al nocciolo delle questioni, anche con esempi facili e di immediata comprensione.
L’autore della grammatica è Pietro Genesini, che ringraziamo, soprattutto per la fruibilità gratuita che ne consente.

Il presente rapporto restituisce, in forma sintetica, gli esiti di una rilevazione promossa dall’Ufficio Scolastico regionale per la Lombardia (Ufficio IV), su sollecitazione del Tavolo regionale di lavoro sui BES, agli inizi del mese di giugno 2013. Obiettivo dichiarato della rilevazione era di raccogliere e organizzare le questioni più controverse emerse e dibattute all’interno delle scuole lombarde intorno ai contenuti e alle indicazioni operative della Direttiva MIUR del 27/12/’12 e della successiva C.M. 8 del 6/3/’13, “al fine di ricostruire il quadro delle criticità maggiormente riscontrate e di delineare lo scenario dei bisogni disupporto, di consulenza e di intervento intorno ai quali organizzare le successive attività e, in prospettiva,definire i contenuti delle linee guida regionali”.
A conclusione della rilevazione sono pervenute, via on-line, le risposte di 395 scuole lombarde, statali e paritarie, di ogni ordine e grado, corrispondenti a circa un terzo del totale delle scuole (successivamente alla scadenza della rilevazione sono pervenute numerosi altri questionari compilati, di cui non si è potuto tenere conto nella presente elaborazione)

Allo scopo di sostenere il lavoro delle scuole in attuazione della Direttiva Ministeriale, l’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, in accordo con il coordinamento dei referenti provinciali BES, dei Dirigenti coordinatori dei CTS della Lombardia e con il supporto dei Dirigenti scolastici del Tavolo tematico “Successo scolastico” ha messo a punto un piano di interventi che comprende:

  • Percorsi di formazione, da realizzarsi nei diversi territori provinciali, a cura dei referenti degli UST. I percorsi saranno articolati in quattro incontri che approfondiranno i seguenti temi:
    o    I presupposti teorici e la normativa di riferimento per l’inclusione
    o    La didattica per la scuola di tutti e di ciascuno
    o    Il processo di intervento e i suoi strumenti (PDP, PAI)
    o    Monitoraggio, documentazione e valutazione dell’inclusività scolastica.
  • La stesura di un documento “Le scuole e i BES: concetti chiave e orientamenti per l’azione” (in fase di redazione e pubblicazioine),  con l’intento di rispondere alle “questioni aperte” che i Dirigenti scolastici hanno segnalato nello scorso mese di maggio 2013, riassunte nel report reperibile all’indirizzo: http://www.istruzione.lombardia.gov.it/wp-content/uploads/2013/05/rilevazione-questioni-aperte-bes-set13.pdf 
  • Un incontro di formazione rivolto ai Dirigenti scolastici sugli aspetti organizzativi e sul tema della valutazione della scuola inclusiva;
  • La riorganizzazione dell’area BES del sito dell’USR che, oltre ai riferimenti organizzativi, contiene anche il catalogo delle iniziative di formazione che sono realizzate a livello territoriale e promosse dagli UST, di CTS o dai singoli CTIhttp://www.istruzione.lombardia.gov.it/temi/bes/pianoformazione/

Con successive comunicazioni, a cura degli UST, saranno segnalate alle scuole le modalità organizzative di tutte le iniziative previste a livello provinciale.